Ti Trovi In:Home » Lettera S » Solletico
Solletico

Scritto da:

Il solletico è l’atto di accarezzare un’altra persona nei posti del corpo dove vengono provocate contrazioni muscolari involontarie, contorcimenti e risate.
I posti classici dove il corpo soffre di più il solletico sono le piante dei piedi, le ascelle, attorno la vita. Ogni persona reagisce in modo personale al solletico e c’è chi lo soffre di più e chi meno.
Il solletico può essere usato come un preliminare sessuale, come puro divertimento e gioco, come pratica SM, come tortura.
Alcuni fanno presente che come preliminare sessuale il solletico ha la sua importanza per il legame tra la disinibizione provocata dalla risata e lo scatenarsi della libido. In ogni caso è un allegro prendere contatto con il corpo del partner in un reciproco rimbalzarsi di attacchi e difese.
Nella cultura giapponese del passato ed anche attuale il solletico è considerato un utile e proficuo preliminare del rapporto sessuale.
Il solletico nella forma leggera è anche un divertimento / gioco con una non connessione diretta al sesso ma pur sempre con una connotazione di confidenza fisica. Può essere praticato praticamente ovunque e sopra i vestiti. Una forma elegante e non oscena di gioco erotico sublimato.
Il solletico è pure una pratica squisitamente SM, seppure di non larga diffusione. In questo caso il partner viene solitamente legato in modo da poterlo sottoporre al supplizio del solletico senza che si possa difendere. Classica è la legatura sul letto e con i piedi sporgenti dal letto fissati dentro una gogna per i piedi. In quel modo la pianta resta a disposizione di chi vuole divertirsi con una piuma o con le proprie unghie che passano delicatamente sulla pianta provocando quegli spasimi e contorcimenti che eccitano chi ama questo gioco.
Una persona legata normalmente in croce sul letto oppure alla Croce di S. Andrea offre invece il resto del corpo, ascelle comprese, al partner-solleticatore.
Il solletico è infine una vera e propria tortura usata nei secoli con ottimo profitto per far confessare il prigioniero / a .
Va ricordato a questo proposito l’abilità dei cinesi che usavano sottili aghi sotto le piante dei piedi. Una tortura che fondeva gli spasmi classici del solletico ad una vero ed acuto dolore. In Europa ebbe molta diffusione la tortura con la capra. I piedi venivano cosparsi di sale umido e una capra (animale che è molto ghiotto di sale) veniva posta davanti ad essi. La ruvida lingua dell’animale provocava ciò che si può immaginare.
(F)

 

Comments are closed.