Ciao a tutti.
Perdonate il post, ma dal momento che magari alcuni di noi hanno dei siti o dei blog che parlano di BDSM o altri interessi, mi sembra giusto avvisare.

Secondo le disposizioni del Garante della Privacy, oggi entra in vigore la Cookie Law anche in Italia.

Che cosa sono i cookies?

I cookie (letteralmente “biscottini”) sono informazioni immesse sul browser quando un utente visita un sito web o utilizza un social network con il suo pc, smartphone o tablet.

Ogni cookie contiene diversi dati (come, ad esempio, il nome del server da cui proviene) e possono rimanere nel sistema per la durata di una sessione (cioè fino a che non si chiude il browser) o per periodi più lunghi. I cookie servono a rendere più veloce e rapida la navigazione (come quelli che usiamo per evitare di doverci autenticare alla nostra casella mail ogni volta che spegniamo e riaccendiamo il PC), a raccogliere informazioni statistiche sugli accessi al sito oppure a monitorare il comportamento degli utenti anche allo scopo di inviare loro pubblicità e servizi mirati e personalizzati.

L’iniziativa del Garante della Privacy ha l’obiettivo dichiarato di arginare la diffusione dei cosiddetti cookie di profilazione e dei relativi rischi per la privacy degli utenti.

Da oggi è quindi obbligatorio per ciascun sito web, amatoriale o meno, indicare in un banner che il sito che si desidera visitare contiene cookies, pena multe anche fino a 36.000 euro.

Chi è tenuto a mettersi in regola?
Tutti i titolari dei siti web che installano cookies: pubbliche amministrazioni, imprese, professionisti, freelance, associazioni, blogger, ecc.