+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 7 su 7

piccolo decalogo BDSM

Questa discussione si intitola piccolo decalogo BDSM nella sezione Gabbia, appartenente alla categoria Gabbia; non ti azzardare mai a strappare le ali alle farfalle, se poi non sai rimetterle al loro posto intatte. non ...

  1. #1
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    milano
    Messaggi
    1,250

    piccolo decalogo BDSM

    non ti azzardare mai a strappare le ali alle farfalle, se poi non sai rimetterle al loro posto intatte.
    non avrai altro padrone/a al di fuori di quello che funziona.
    ricorda che lo schiavo/a è un prestito, e come tale va trattato con cura.
    nessun musicista distrugge o rovina in modo irrecuperabile il suo strumento.
    nessuno è perfetto,nè lo schiavo/a nè il padrone/a.
    lo schiavo/a bravo fa finta sempre che il padrone/a lo sia, ma questi deve ricordarsi della verità.
    la violenza non è vera forza,semmai debolezza.
    lo stile non è tutto, ma aiuta assai.
    la responsabilità è nelle mani di chi si è assunto il compito di reggere il timone.
    piacere e sofferenza sono estremi complementari solo se appartengono alla stessa canna.

    francis

    ps
    questo è un decalogo MIO. non deve valere per forza per gli altri. ma fatevene uno e rispettatelo quanto potete, perchè le regole sono importanti dove si afferma che non valgono regole.
    alioscure perchè volo nella notte dell'anima umana. alioscure perchè amo la luce che si cela dietro l'oscurità. alioscure come l'aquila della notte che è il mio totem. in cerca di sorelle oscure e oscuri fratelli.

  2. #2
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Torino
    Messaggi
    1
    Condivido pienamente il tuo pensiero!!

    Sono specialmente d'accordo sulla non infallibilità dei/delle Padroni/e!!!

    Sinceramente non ho un MIO decalogo : ho sempre agito e sperimentato(per quanto abbia ancora molto da imparare) seguendo il buon senso e si è rilevata un'ottima strategia!!

    L'idea del decalogo è buona; esso è diretta conseguenza del nostro buon senso e si spera che possa sempre essere migliorato o corretto( se se ne presenta la necessità) in futuro!!

    Per ogni persona, per ogni Master/Mistress, per ogni slave deve sempre valere la regola del Sano, Sicuro e Consensuale che, secondo me, comprende e riassume tutti i decaloghi che si possono immaginare( correttamente parlando)!!

    Che ne dici?

  3. #3
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2005
    Messaggi
    81

    endecalogo

    Caro Francis condivido in pieno il tuo endecalogo. Tu hai scritto nella realtà 11 e non 10 regoline semplici semplici, vere vere, sensate sensate. L??undicesima che hai scritto è ??questo è un decalogo MIO. non deve valere per forza per gli altri.? Saggio principio che vale sempre.
    Cmq su questi 10 o 11 che siano concordo del tutto.

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Silente
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ivrea (TO)
    Messaggi
    334

    Re: piccolo decalogo BDSM

    Quote Originariamente inviata da alioscure
    non ti azzardare mai a strappare le ali alle farfalle, se poi non sai rimetterle al loro posto intatte.
    Leggendo queste parole, ho pensato alla mia storia con il Padrone L., storia che a quest'ora tu avrai letto su Clubstories, Francis.
    Non posso che condividere pienamente.

    Sil

  5. #5
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    Messaggi
    14
    Quote Originariamente inviata da alioscure
    la violenza non è vera forza,semmai debolezza.
    Violenza ed aggressività, perfino quelle verbali, indicano e sottolineano mancanza di autorevolezza e incapacità di controllo. L'intimidazione, obiettivo di violenza ed aggressività, è incompatibile alla consensualità.

  6. #6
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Milano
    Messaggi
    24

    Re: piccolo decalogo BDSM

    Quote Originariamente inviata da alioscure
    non ti azzardare mai a strappare le ali alle farfalle, se poi non sai rimetterle al loro posto intatte.
    non avrai altro padrone/a al di fuori di quello che funziona.
    ricorda che lo schiavo/a è un prestito, e come tale va trattato con cura.
    nessun musicista distrugge o rovina in modo irrecuperabile il suo strumento.
    nessuno è perfetto,nè lo schiavo/a nè il padrone/a.
    lo schiavo/a bravo fa finta sempre che il padrone/a lo sia, ma questi deve ricordarsi della verità.
    la violenza non è vera forza,semmai debolezza.
    lo stile non è tutto, ma aiuta assai.
    la responsabilità è nelle mani di chi si è assunto il compito di reggere il timone.
    piacere e sofferenza sono estremi complementari solo se appartengono alla stessa canna.

    francis
    Splendido. Non si puo aggiungere nulla, contiene gia tutto cio che deve essere l'sm .

    Itza

  7. #7
    Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    Messaggi
    6

    condivido ma aggiungo

    Condivido le tue convinzioni Francis, ma le davo per scontate. Non credo capiti spesso che in una sessione si vada oltre il consentito dalla ragione. In genere il Padrone/a si ferma prima...o addirittura molto prima di quel che dovrebbe e magari vorrebbe per insicurezza. Credo più a un percorso comune e speculare dove il livello emozionale possa essere spostato in alto anche "dal basso". Non può non esserci sinergìa....se non c'è allora è tutto si traduce in ginnastica.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi