Come faccio ad avere la mia donna interessata al cuckoldismo?

Questo è un interrogativo che spesso ho sentito e anche ora qui sui commenti al mio precedente articolo emerge questa necessità di trovare qualche sistema per far sì che la propria compagna provi interesse a quello che persone dall’esterno potrebbero chiamare tradimento, ma noi ben sappiamo che non è un tradimento perchè questo si consuma nel segreto e alla completa insaputa del partner che se poi scopre la tresca … sono guai.
Qui è invece un andare con un altro uomo con il pieno consenso del partner o addirittura per soddisfare un suo piacere che … poi diventa anche piacere della donna altrimenti sarebbe solo un sopruso o plagio.
Sulle sfumature del ruolo del cuckold parleremo un’altra volta ossia di quali possano essere i diversi rapporti tra i 2 partner.
Oggi mi vorrei soffermare sull’ interrogativo che ho posto nel titolo ma premetto che non ho alcuna risposta. Magari l’avessi, diventerei subito famoso e ricco.
A mio parere le vie di ingresso al cukoldismo non sono molte. Io ho incontrato e convissuto con una Domina e allora il passaggio a questo aspetto è stato relativamente facile.
Io sono sempre stato convinto che chi domina, sia che sia donna o uomo, è influenzato in qualche modo dagli interessi e dai gusti della persona sottomessa. So che tanti diranno che non è vero ma penso che in teoria non è vero ma in pratica sì.
La mia Domina era bella tosta né io ho tentato di dominarla dal basso, ma so che alcune poche cose le faceva perchè a lei non dispiacevano e sapeva che a me interessavano e tra queste anche il gioco del cuckold. Chissà forse poi compensava questo regalino con altre che io detestavo e subivo con grande rassegnazione. Diciamo pure che gli uomini che aveva incontrato sono pochi ossia solo 3 ma salvo per uno con cui non c’è stato seguito al primo incontro, con gli altri 2 ci sono stati vari incontri.
Lei se li è scelti bene ossia persone che a lei piacevano e quale donna non vede casualmente nella sua vita uomini sui quali fa un “pensierino” – cosi usano dire tra di loro a proposito di qualche bel figo visto da qualche parte. E lo dicono talvolta anche in presenza del loro marito.
Ci fanno un pensierino e tutto finisce lì perchè altrimenti sarebbe …un tradimento. Invece qui, sapendo che al loro schiavo non dispiacerebbe sentirsi umiliato per lo stato di cornuto, si innesca la storia. Il bel figo diventa un bel bull, il partner diventa un cuckold e tutti vissero felici e contenti.
Tirando dunque le somme con una Domina cui si faccia intendere che si gradirebbe anche questa forma di sottomissione, il passo può essere abbastanza breve.
Ma facciamo l’ipotesi di una coppia vanilla e qui anche sul blog ci sono commenti di persone che sembra che non hanno con la propria compagna o moglie nessuna confidenza in tal senso. A mio parere le probabilità sono minime mentre aumentano di tanto se si tratta di una coppia che ha una vita sessuale molto appagante, che ci sia tra loro una grande intesa, che lei non sia una bigotta e che ami molto il sesso.
Provare a fare qualche incontro scambista e se l’esperienza non è stata negativa si può proporre quella cuckold.
Conosco molto bene una coppia che hanno qualche volta fatto alcuni giochi sm e un giorno hanno voluto incontrare un’altra coppia per giochi sm. Esperienza negativa. Inizialmente tutto bene e poi no perchè lei si è ingelosita e non sopportava di vedere il marito che giocava con l’altra.
Da qui passare ad alcune esperienze molto gratificanti di incontri cukold, il passo è stato brevissimo. A lui andava bene vedere la propria moglie fare giochi sm e poi sesso con un altro uomo e quindi lei aveva il suo divertimento e nello stesso tempo non il fastidio di vedere il marito con un’altra.
Ovviamente se la coppia parte da zero, se non c’è grande intesa sessuale, se c’è poca confidenza, se non c’è nessuna abitudine a raccontarsi le proprie fantasie, a condividerle e tentare nei limiti di soddisfarle, il passo verso il cukoldismo è impresa disperata.
Leggo talvolta nelle inserzioni qui su gabbia di mariti che cercano un bull che inizi a corteggiare la propria moglie che è all’oscuro di tutto.
Mi piacerebbe sapere se qualche impresa di questa natura ha avuto successo. Chi sa qualcosa lo dica.

Queste dunque le mie riflessioni.

Questo tema è anche l’oggetto di un libro in inglese scritto da una certa Caroline James che ha per titolo “How do I get my spouse interested in cuckolding?” (“Come faccio ad avere mia moglie interessata al cuckoldismo?) . Con Google si trova all’istante dove eventualmente ordinarlo.
Non so se su questo libro si possono trovare suggerimenti pratici e ho qualche dubbio. Però approfondire è sempre utile.

This entry was posted in CUCKOLD. Bookmark the permalink.

20 Responses to Come faccio ad avere la mia donna interessata al cuckoldismo?

  1. Gio says:

    Peccato che non conosco l’inglese altrimenti mi comprerei questo libro che tu consigli, gli americani sono sempre più avanti di noi in questi campi. la filosofia del cuckoldismo non è semplice e sono alla ricerca di ogni informazione utile perchè trovo eccitantissimo pensare che la mia donna possa andare con un altro uomo e io sia costretto a guardare

    • Bruno says:

      Guarda che non ”devi” essere costretto a guardare.
      dovrebbe essere una tua scelta guidarla e farglielo fare, e star li a guardare di tua spontanea volonta.
      senno sei tu slave… Poi sai magari è cosi. Ma secondo me il punto è che dovresti essere tu a condurla .In effetti è una sorta di sottomissione al tuo desiderio, di gestirla come oggetto. Tanto da poterla prestare a qualcuno. e poi da padrone riprendertela dopo l’uso. Come se ti si chiedesse in prestito un martello un giravite. me lo presto lo uso te lo rendo.
      tutto qui.

    • Guarda la mi aha fatto tutto da sola sapendo che mi piace perchè mentre si scopava mi eccitavo dicendo che mi piacerebbe vederla o immaginare mentre si fa scopare selvaggiamente da unoo due giovani. Ho sempre chiesto che siano molto più giovani di lei per evitare problemi di affezionamento … seso e basta e poi alle donne piace che duri molto e da giovani è così. Io non sono più giovane … e ti interessa vedere alcune storie che ho scritto, quasi tutte da una base vera escluse le esagerazioni vai sul sito “I racconti di milu” al mio nick name per il sito angelborn_1 sezione cuckold … ovviamente.

  2. Giova says:

    È un peccato che la pratica del cuckoldismo sia così sconosciuta in Italia, esistono stuoli di apsiranti bulls, donne che non immaginano nemmeno l’esistenza di questa “fantasia” maschile ed un sacco di aspiranti cuckold (come il sottoscritto) in cerca di una cuckoldress che nemmeno sa di esserlo…bisognerebbe diffondere questo termine e farlo conoscere ;)

    • Alfr says:

      Giova, sapessi da quanti mesi cerco una cp cuckold reale e quanti uomini ho trovati che parlano parlano e alla fine sono viruali e che la moglie neanche immaggina…. purtroppo non è affatto facile, come dici tu andrebbe publicizzato questo gioco

  3. Maurizio says:

    Convivo da 1 mese con una ragazza che mi sta seguendo bene per essere più disinibita, viene da una famiglia molto chiusa con la madre sempre in chiesa, anche ora che conviviamo la madre ha fatto molte storie perchè per lei esiste solo il matrimonio
    Però Cristina sta facendo grandi progressi. Sa già che questa estate voglio che si vesta in modo provocante per attirare gli sguardi degli uomini. Questo sarà il primo passo e poi vorrei che si lasciasse corteggiare da qualcuno.

  4. Bruno says:

    Dai pochi commenti credo di capire che si cerchi una lei che desideri essere prestata. E questo per appagare una fantasia maschile. Il punto, secondo me è che questa cosa si dovrebbe gestirla con la propria donna. non con una presa apposta per farglielo fare. Se hai questo sfizio da toglierti, o se la vivi così, beh non dovresti cercare una cuckoldress (?) ma creartela in casa. da te.
    Se poi si è single allora vabbè… credo che la cosa vada ripensata dall’inizio.
    I modi sono svariati, le situazioni pure. Il risultato varia a seconda della donna dal padrone della situazione. Ma se sei un buon padrone potrai riuscirci. Ammesso ti interessi davvero :-)

  5. inferiore says:

    Credo che sia sbagliatissimo spingere una donna o ragazza ad intraprendere una strada cuckold controvoglia. Credo che la Donna della coppia debba essere libera di scegliere se essere fedele o se tradire ed, in questo caso, con chi tradire e quando, con quali modalità e se informare o rendere partecipe il “cornuto” ed in che modo. Un “cornuto” può definirsi veramente tale solo se asseconda sempre la Donna nella sue scelte (qualunque esse siano), senza interferenze neppure nascoste, senza fare accordi con il bull di turno per favorire o, talvolta, forzare incontri cornificatori.

  6. barbara19a says:

    Peccato. .sono l’unica ad avere il problema inverso? Io vorrei ma non oso proporlo a mio marito. ..

  7. Liriel says:

    A nessuno passa per la mente l’idea che ci siano donne che non vogliono andare a letto con uomini che non siano il proprio compagno? Non è una questione di essere disinibite o di grande apertura mentale. Ad alcune persone piace fare sesso con partner occasionali, ad altre no.

  8. nientemachonientebull says:

    A me l’idea di “condividere” la mia Donna con uno o più ragazzi, facendone un oggetto di desiderio anche per suo diretto godimento, piace ed eccita moltissimo, ma l’idea di essere messo da parte (sostituito) o esserne addirittura estromesso non piace per nulla!
    In parole povere, noi siamo la coppia “felice” che per proprio (e altrui) godimento coinvolge a vario titolo altre persone.
    Questo è ancora cuckoldismo oppure è altro … per ciò che leggo non riesco a farmi piacere il termine cuckold.
    Grazie

  9. gloria says:

    Penso che siano molto più di quanto si possa credere gli uomini che vorrebbero la rispettiva compagna dedita a liberare la propria libido in maniera del tutto spregiudicata, probabilmente tormentandosi poi nel ruolo di testimone oculare dei suoi amplessi epidermici assieme ad altri individui che si riveleranno capaci di condurla sino ad orgasmi appaganti.
    La componente recondita, e aggiungerei anche un po masochista, insita nell’emisfero cerebrale che stimola la condivisione di tali eventi, obbliga così a contenere forme di ineludibile gelosia, contribuendo a sviluppare un rapporto di coppia sicuramente molto più complice, sempre mantenendo una perfetta dose di equilibrio.
    in fondo che sarà mai un confronto epidermico in più o in meno di fronte al piacere dei sensi.

  10. Anna rossi says:

    Non si deve convincere la donna….e’ lei che decide….un giorno mentre mi spompinava le chiesto se le sarbbe piaciuto prendere un bel cazzone in figa mentre mi succhiava il cazzo….lei ha grugnito aumentando il ritmo,allora l’ho incalzata dicendole che mi sarebbe piaciuto tanto vederla presa da 3 uomini contemporaneamente…..lei ha grugnito due volte….poi mi ha fatto venire bevendomi tutto,cosa che non aveva mai fatto….ho urlato di piacere…poi mi e’ venuta appresso e mi ha sussurrato all’orecchio…davvero ti piacerebbe vedermi scopata?…ho annuito e lei di ricambio mi ha sorriso baciandomi avidamente…

  11. andrea says:

    IO sono un bull di Reggio C. se c e qualche cuckold bisex prima esperienza , mini dotato , amante travestimento e del creampie …mi contatti. Sono sano, riservatissimo, ottima cultura, no navigati o gay. bullsano@libero.it Regalo sorriso educazione, affidabilita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

5 × 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>