Sono una Cuckquean

Tempo addietro (pur essendo curiosa) per varie ragioni non mi azzardavo nè praticare nè condividere neanche le “perversioni” più comuni figuriamoci quelle ricercate e insolite.
Grazie però al mio compagno attuale, oggi mi sento libera ad esprimere e soddisfare i miei desideri.
Sappiamo tutti che il fenomeno cuckold è oggi molto diffuso in tutte le sue sfumature.
Ma quello in versione femminile? Si, c’è anche questo! si chiama Cuckquean ed è quando la donna accetta di vedere il proprio uomo con un altra donna.
E’ una “perversione” abbastanza rara che consiste nel sottile piacere/sofferenza di una donna sottomessa … e fino li ci siamo …
Un giorno ho visto il mio lui toccare ed eccitare una donna appena conosciuta. Strano ma vero questa scena era eccitante anche per me. mi piaceva vedere lui che stringeva le sue grosse tette, le sue mani alla ricerca di labbra piene di umori, mi piaceva vedere lei che si muoveva tutta eccitata … non sentivo nessuna gelosia, anzi dentro di me una voce mi diceva: guarda come ‘sta vacca vorrebbe essere scopata da mio uomo, ma lui è mio e sarò io a decidere se voglio vedere questo spettacolo!
Dico di più: mi piacerebbe vedere che anche lui è eccitato e che vuole scoparsela e godere del loro sesso animale ed esplicito.
Queste non sono sensazioni di una sottomessa, anzi è da padrona che permette al suo schiavo di giocare con altre per dare/avere un piacere profano, perché il piacere divino può darlo e averlo solo solo con me.
Ma la cosa importante è che questa cosa la sa anche lui e se ne è resa conto persino la vacca .. opps in gergo lei si chiama cuckmare o cuckcake.
Ok, con l’ aiuto di dio google ho trovato il nome ma non ho trovato neanche ombra di una donna che possa diventare la nostra cuckcake cioè una donna che mi darà il piacere di essere scopata da mio lui in mia presenza. Piccolo dettaglio: non sono bisex … almeno per ora.

…un giorno un amico psicologo specializzato sui crimini in campo sessuale, mi ha detto: sai, non esiste nessuna perversione che ti possa venire in mente che non sia stata già praticata e per la quale non trovi le persone giuste con cui condividerla e praticarla …

Lady Laika

This entry was posted in CUCKOLD. Bookmark the permalink.

15 Responses to Sono una Cuckquean

  1. wcpertutti says:

    Assolutamente fantastico.
    Purtroppo però, come l’autrice stessa ha potuto capire, alle donne piace più fare la parte della Regina che della serva.

  2. Sir Stroke says:

    Non voglio addentrarmi in un campo che non è il mio, quello del Dominante, ma trovo che non sia così difficile esudire questo desiderio: certo essere bisex per una donna rende tutto più facile per reperire la compagnia giusta , allora un semplice rapporto a tre, non importa chi sia più dominante, può diventare l’occasione di “concedere” al proprio uomo di scoparsi un’altra donna in tua presenza e come piacerebbe a te. Quando sono presenti nel gioco due donne, bisex o no, è naturale che una delle due prenda a dominare l’altra, con o senza l’esplicito ordine del Dominante, anche se è normalmente sottomessa. Non penso che un maschio dominante si sottragga al sottile piacere di essere per una volta lo strumento di piacere della propria slave o compagna in questo modo: in fin dei conti non ha nulla da perdere, è solo una trasgressione diversa dal solito.

  3. sofiawife says:

    Solidarizzo, sono anch’io una cuckquean di vecchia data. Da sottomessa, oltre alla sensazione di essere messa da parte, ho sempre aggiunto il piacere di essere la schiava assoluta delle amanti, occasionali o meno, di mio marito. Profondamente umiliante e bellissimo.

  4. Ale says:

    No!
    Mi spiace ma non concordo con nessuno di cui sopra.
    Premesso che sono sempre stato dominante e che esperienza specifica risale a qualche anno fa, ai tempi dell’universita’.
    Ma:
    La mia schiava era veggeggiata e unica come donna, ma nel letto era oggetto di piacere da usare come e quando volevo, a volte la constringevo a vedermi fare lo stesso con altre, poteva essere punizione per non avermi soddisfatto al 100%, cosa che la distruggeva piu’ del fatto fisico del sesso cob altre, il fatto di avere fallitto, di nin essere stata una buona schiava; o poteva essere per il mio diletto (piu’ raro), in quel caso sentimenti misti e contrastanti:
    Gelosia
    Eccitazione
    Frustrazione
    Piacere che lei mi cimpiacesse
    Amore odio per lei
    Comolicita’ e rivalita’

    Pero’ l’altra era sempre al suo livello, quello della schiava, della sottomessa
    Il padrone dominava, le 2 donne compiacevano lui (io), e si appagavano di questo

  5. daniele says:

    nessuna Lady a cui piace vedere il suo schiavo mentre gioca con un altro uomo?

  6. Valentina says:

    Credo mi ecciterebbe moltissimo essere una cuckcake o cuckmare, ma tra il dire e il fare…per il momento ho ancora troppi muri da abbattere, anche se piano piano ci sto riuscendo.

  7. Ale says:

    Tra il dire e il fare si pone solo il volere, o meglio il volere fare, perche’ il semplice fatto che tu dica pone te nel desiderio e nell’essere di natura, quindi il 98%
    Ti manca il solo 2%
    1%= coraggio (seperare paure di brutti incontri)
    1%= la persona giusta, che usi con e per te, il cervello e la filosofia cuckquean e non cerchi solo sesso squallido

  8. Lunos says:

    la Signora ha ragione il rapporto cuckquean è diverso dal cukold maschile proprio perchè la cuckquean in un certo senso ha il controllo del marito e della situazione .in definitiva non è una sottomessa mentre nel cuckold quasi sempre l’uomo è sottomesso, ovviamente non è un dogma ci sono tantissime sfumature e ruoli diversi in entrambi i casi ! ..esiste il cuckold dominante che concede la moglie schiava o il bull che che è semplicemente di supporto come ci sono coppie dove iin base al gioco scelto a volte la moglie è cuckquean a volte il marito è cuckold ! .. non c’è un solo modo ma tanti !
    Lunos

  9. sissy nadine says:

    Buongiorno a tutte e tutti.
    la riprova del perchè una sissy desidererebbe essere Femmina. Le Donna domine o schiave che siano trovano sempre una collocazione senza mercimonio. l’uomo se capita nelle mani di una Domina deve sempre e solo pagare sia essa dichiarata o meno. la dice lunga su tante cose in primis che non esistono Donne dominanti vere.
    Quindi complimenti a chi riesce (essendoci nato) a dominarle perchè è il solo ed unico vero modo per completarle.

    Nadine

  10. Michele says:

    Con la mia (purtroppo) ex moglie abbiamo praticato per anni varie situazioni, ma la più ricorrente era quella di me con un’altra donna anche se Lei (anche per il mio piacere) partecipava quasi sempre, ma se capitava una coppia si limitava solo ed esclusivamente alla donna. Una delle situazioni più eccitante è stato quando, avendo conosciuto una coppia che si era decisa a fare scambio di coppia (in realtà il suo uomo voleva essere cuckold e spinse la moglie) ma non avevano mai fatto nulla prima, mia moglie, vedendo la donna in difficoltà, sdraiata al suo fianco destro (il marito era a sinistra ma quasi in disparte), le prese la mano e a suon di carezze al viso, ai capelli e rassicuranti parole sussurrate all’orecchio condite da qualche bacetto platonico (perché non era bisex) alla guancia, la aiutata ad accogliermi dentro di se, con sommo piacere per tutti, perché anche la donna riuscì a venire incrociando lo sguardo con suo marito.
    Un’altra occasione eccitantissima fu quando, avendo convinto mia moglie, che non voleva saperne di altri uomini, a farsi massaggiare visto che le piaceva tanto. Mia moglie, per sciogliere il ghiaccio dell’ atmosfera volle che prima massaggiasse me, mentre Ella si gustava lo spettacolo seduta sul divano sorseggiando un drink, poi fu il Suo turno e si invertirono i ruoli, ma la cosa iniziò a darmi fastidio quando notai che confabulando affinavano una grande complicità (ero stato io a spingerla e la cosa non mi avrebbe dato fastidio, ma mi dava fastidio il fatto che mia moglie non lo ammetteva) finché finito il secondo massaggio io e il massaggiatore ci sedemmo sul divano mentre mia moglie su un letto matrimoniale posto di fronte, mentre bevevano un’altro drink per sciogliere ancor di più l’atmosfera e poter proseguire, visto lo stato di eccitazione di tutti, con una bella scopata davanti al massaggiatore (avevamo già concordato che gli stava bene) sia per ringraziarlo dello splendido massagio e sia per appagare la nostra lussuria. Ma ad un certo punto, con mia grande sorpresa, vidi mia moglie che ammiccando all’ uomo gli sorrise e iniziò a toccarsi in mezzo alle gambe (si lo avevano già fatto davanti ad altri uomini, non era la prima volta ma mia moglie non era stata mai così esplicita e intraprendente) ma d’un tratto compresi tutto e capii che non stava facendo la troia con Lui, ma per noi, trasformando quella specie di gelosia in eccitazione sapendo che era Lei a volerlo. Compresi tutto quando scioccato sentii la mano del massaggiatore che mi toccava proprio lì e mia moglie da brava regista dirigeva il tutto ordinando cosa e come dovevamo fare, finché non finimmo tutti e tre sul letto io a scopare Lei con l’ aiuto di Lui che lo prendeva e lo metteva dentro dopo averlo leccato. Mia moglie non toccò mai e neanche si fece toccare dal massaggiatore, ma mi fece fare tanti bei lavoretti per poi arrivare addirittura a costringermi a toccare Lui mentre Lui toccava me, toccandosi come non l’avevo mai vista fare. Pur non avendo mai vissuto prima esperienze omo, fu bellissimo già per il solo fatto che piaceva a mia moglie. Forse è per questo che vorrei rivivere un’ esperienza simile con una coppia, magari ove la Lei diriga, ordini, fino a costringermi/ci (perché a me non piace l’ uomo) alle sue volontà. Anche la prima vorrei rivivere ma se non trovo una compagna compiacente è impossibile. Se qualcuno volesse contattarmi può scrivere a diavoletto@mail.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

dodici − 12 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>