Ti Trovi In:Home » Lettera Q » Queening
Queening

Scritto da:

Il termine è mutuato dalla terminologia scacchistica dove indica la mossa che promuove il pedone al grado di regina.
Esso è spesso usato come sinonimo di facesitting, ma sottolinea la regalità del troneggiare del Superiore sul dominato, la sua imperturbabilità nel tenere sotto di sé un essere umano forzando il contatto orale con la zona ano-genitale in modo da costringere lo schiavo ai più faticosi e degradanti servigi (bidet umano, servo-toilet).
Lo sgabello che serve per tale pratica prende il nome di queening box o anche e di smotherbox. (vedi Smothering ) e può essere anche una semplicissima scatola dove viene infilata la testa del servo con un foro sulla parte superiore sul quale viene a sedersi il Superiore. Il queening box può anche diventare – a seconda della disponibilità e della fantasia – un vero e proprio trono regale dove siede la dea troneggiando regalmente in arrogante attesa dei servigi a lei dovuti per la sua comodità, piacere o semplice capriccio.
Il queening insomma altro non è che è il facesitting praticato con quegli atteggiamenti di imperiale superiorità (cioè imperturbabile noncuranza, sprezzante distacco, divertita indifferenza ), tratti messi efficacemente in risalto nei celeberrimi disegni di Namio Harukawa. Quindi il queening non ha affatto un propria autonomia nelle cose o nelle sue origini anche se va detto che alcuni citano l’avvallo di studi antropologici secondo cui il regale trono umano sarebbe stata una usanza di antichi popoli orientali, un usanza per abituare fin dalla adolescenza le ragazze di stirpe regale o di nobile lignaggio a tenere sotto di sé e a trattare con la più naturale padronanza i sottoposti. Sicuramente certi capi di alcune tribù africane hanno usato sgabelli umani per ostentare potere e superiorità nelle trattative con altri capi e ciò è documentato ma il sedersi su visi umani da parte delle principesse è probabilmente fantascienza, un mito partorito dalla fantasie di un masochista come il sogno fantascientifico del romanzo giapponese che descrive un mondo matriarcale con le donne bianche (preferibilmente giovani e belle ) padrone assolute e gli altri ridotti allo stato di schiavitù o persino di bestiame .

Comments are closed.