BDSM all’aria aperta – Femdom 3

Prendiamo il pissing. Fatto in doccia o in vasca da bagno è tutto semplice. Per la Padrona e per lo schiavo che poi non deve pulire pavimenti o asciugare tavoli e tappeti.
Ma è anche troppo facile!
In esterni è ben altra cosa. Non saprei come descrivere questa “diversità” ma la si avverte concretamente soffermandosi su queste 2 foto.

Prendiamo per es il ballbusting. E’ fatto sempre in una stanza con Padrona e schiavo uno di fronte all’altro. La Padrona colpisce, lui si accascia, poi si rialza, la Padrona colpisce e …
Ahhh quanto diverso in una radura o un bosco. Me lo diceva una Padrona di Bologna che ha sull’Appennino un posto dove si diverte con questi giochi. Appunto lei mi diceva che il ballbusting fatto all’aperto le dava il senso della cacciatrice che si diverte con la sua preda. Dopo il primo colpo lui cerca di scappare perchè non pensava a un gioco cosi pesante. Ma lei lo raggiunge e altro calcio. E lui sempre più senza forza scappa ma sempre più lentamente e per lei diventa poi un finire la sua preda con il gusto di averla illusa di poter sfuggire al suo destino.

Prendiamo per es. l’umiliazione di dover strisciare nel fango e pulire gli stivali della Padrona sporchi di quel fango. Solo in mezzo alla campagna si riesce a fare questo, così come tanto altro.

 

This entry was posted in FEMDOM. Bookmark the permalink.

3 Responses to BDSM all’aria aperta – Femdom 3

  1. gloria says:

    il mio compagno adora bere direttamente dalle mie labbra tutta la pioggia dorata con la quale lo irroro.

  2. Gatto delle nevi says:

    mamma mia che belle ragazze !!!!!!! come si possono contattare ??!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

quattro × cinque =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>